jump to navigation

Libertà di stampa, qualità della democrazia ottobre 2, 2009

Posted by spotlessmind in Uncategorized.
trackback

Oggi Vittorio Zucconi spiega, con la consueta lucida sintesi, che l’argomento preferito dai servi del sultano
“siete liberi di scendere in piazza, ergo la libertà di stampa esiste” è un trucco retorico. La libertà non è uno stato binario (c’è-non c’è, acceso-spento). La libertà c’è, ma è minacciata, e questa minaccia cresce giorno per giorno, in uno con l’arroganza dei nuovi bravi e l’assuefazione dell’opinione pubblica; gli spazi per un pensiero non omologato si riducono vistosamente. Il 70% degli italiani forma le proprie convinzioni (che poi esprime anche col voto) seguendo il tg1; questo vuol dire che la percezione della realtà di ampie fasce di cittadini è pesantemente distorta. Come faccio a formarmi un giudizio, se mi sono nascosti i fatti ?
Ora, il solito pagliaccio del Foglio prova a sfottere i suoi concittadini dicendo loro che la nomina della Berlinguer a direttore del TG3 è la prova dell’inesistenza di un problema di libertà di stampa. Per attingere a simili abissi logici non è necessario essere un giornalista del Foglio, basta essere un frequentatore parossistico di Hyde Park (Galassi, Dellanoce et similia) e di SpazioAzzurro. Poi si lamentano della superiorità antropologica della sinistra. Che mentecatto, che buffone.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: